Camera Italiana dell’Acconciatura a Cosmoprof Bologna 2022

Camera Italiana dell’Acconciatura torna a Cosmoprof Worldwide Bologna con alcuni appuntamenti dedicati al mondo dell’acconciatura professionale.

Accanto a uno spazio istituzionale collocato nel padiglione 37 (stand B9), lunedì 2 maggio presso il Centro Servizi, Camera coordinerà Hair Ring Selected.

A dieci anni dalla sua prima edizione, infatti, Hair Ring si presenta in una veste speciale, “Selected”. Il tradizionale palco dedicato ai giovani talenti dell’acconciatura ospiterà una selezione dei migliori 12 profili; la collaborazione tra Camera Italiana dell’Acconciatura e Cosmoprof sarà inoltre arricchita dalla partnership con Next Fashion School, scuola di moda incaricata di individuare il tema guida delle esibizioni.

Il programma di attività promosse da Camera Italiana dell’Acconciatura a Cosmoprof si completa con il tradizionale convegno nella giornata di lunedì 2 maggio (ore 10:30, lounge Cosmetica Italia – Sala Notturno). L’evoluzione professione acconciatore: la nuova normalità e i saloni green sarà il titolo dell’appuntamento che permetterà di approfondire le ultime rilevazioni sull’andamento del canale e sulla professione curate dal Centro Studi di Cosmetica Italia.

In occasione del convegno sarà poi stimolato un dibattito su La transizione ecologica nei saloni di acconciatura e progetto Erasmus Green Salon – Le competenze del parrucchiere del 2030 per la sostenibilità che, moderato da Blando Palmieri per Camera Italiana dell’Acconciatura coinvolgerà Franca Bandiera (Istituto Veneto per il Lavoro), Barbara Gatto (CNA Benessere) e Daniele Gizzi (Confartigianato).

«La partecipazione di Camera Italiana dell’Acconciatura a Cosmoprof ci consente di tornare a proporre attività di rappresentanza a favore dell’intera filiera, con un occhio di riguardo alle nuove generazioni e alle evoluzioni della professione – commenta Antonio Stocchi, presidente di Camera Italiana dell’Acconciatura – In un momento ancora caratterizzato da diverse incertezze, assistiamo a un ritorno della clientela in salone, seppur con rinnovate abitudini, influenzate dai rincari e dalle conseguenze della pandemia. Rileviamo però il forte dinamismo e l’entusiasmo degli acconciatori che, come ci indicano anche i dati sul 2021, continuano a investire sulla propria offerta e sui servizi».

Secondo le ultime rilevazioni del Centro Studi di Cosmetica Italia, a fine 2021 si conferma il rimbalzo positivo dei consumi di cosmetici nei saloni di acconciatura, in crescita del 21,3%. Il valore del canale è pari a 550 milioni di euro, corrispondente al 5,2% del totale del mercato cosmetico.