Conservanti utilizzati nei prodotti cosmetici

 

Cosmetica Italia rassicura i consumatori sulla sicurezza dei conservanti utilizzati nei prodotti cosmetici. L’industria cosmetica considera infatti la tutela della salute del consumatore una priorità e utilizza queste sostanze per garantire la sicurezza del cosmetico e tutelare la protezione del consumatore.

I conservanti sono sostanze che vengono aggiunte alla formulazione dei cosmetici per garantirne l’integrità e la sicurezza nel tempo. Essi svolgono un’efficace azione contro microrganismi: proteggono i prodotti dalla contaminazione batterica, ma anche di funghi, lieviti e muffe, presenti nell’ambiente, sulla nostra pelle e nell’aria.

Se i cosmetici non contenessero conservanti, dopo l’apertura e il contatto con agenti esterni, rimarrebbero inalterati per pochi giorni al massimo deteriorandosi e diventando pericolosi per il consumatore: un cosmetico alterato può provocare irritazioni, infiammazioni, addirittura infezioni della pelle, soprattutto di quella molto sensibile, come la cute dei bambini o quella della zona contorno occhi. L’utilizzo dei conservanti evita questi pericoli.

L’allegato V del Regolamento europeo sui cosmetici, come in precedenza dal 1976 la Direttiva cosmetici, garantisce l’innocuità dei conservanti impiegati nei prodotti cosmetici: questo documento contiene l’elenco e le quantità dei conservanti utilizzabili.

Questi conservanti sono stati prima valutati sicuri dagli esperti del Comitato scientifico europeo dopo l’esame di specifici studi tossicologici e solo successivamente inseriti nell’allegato V.

I parabeni sono una classe di conservanti largamente utilizzata nei cosmetici, così come in numerose altre categorie di prodotti tra i quali gli alimenti ed i farmaci, in quanto estremamente efficaci e nel contempo anche sicuri. Sui parabeni maggiormente impiegati nelle formulazioni cosmetiche si è espresso, ancora recentemente, il Comitato Scientifico della Commissione europea che ne ha confermato la sicurezza quando usati nei prodotti cosmetici alle condizioni previste dall’attuale regolamentazione. Nello stesso parere il Comitato di esperti della Commissione europea ha anche potuto scagionare queste sostanze dall’accusa di avere un effetto negativo come interferenti endocrini nell’alterazione dell’equilibrio ormonale delle persone.

L’associazione nazionale delle imprese cosmetiche informa tutti i consumatori che i prodotti cosmetici con i conservanti, e tra questi quelli con i parabeni, sono prodotti sicuri. Anzi, proprio la presenza di questi ingredienti indispensabili aiuta a garantire la sicurezza finale del prodotto e un suo uso sicuro da parte dei consumatori.

Per saperne di più: http://www.abc-cosmetici.it/index.php/per-saperne-di-piu/conservanti/conservanti-e-cosmetici/

http://www.abc-cosmetici.it/index.php/category/per-saperne-di-piu/parabeni/